Una festa “straniera”: come è vissuta la Pasqua in Giappone

Nonostante la presenza di più di 650 mila cristiani cattolici, in Giappone la Pasqua non è celebrata quanto il Natale o San Valentino. Nel mese di aprile, non si troveranno vetrine addobbate con adorabili coniglietti e uova decorate a tema prettamente pasquale; i cibi proposti dalle pasticcerie sono normali torte alla frutta e dolcetti primaverili. Non è neppure facile trovare uova di Pasqua di cioccolata come in Italia. Solo in rari casi, negozi di dolciumi specializzati vendono statuine di cioccolata, e nemmeno i supermercati internazionali delle grandi città sono contaminati dal clima pasquale. Insomma, la Pasqua in Giappone è un giorno di festa solo perché… cade sempre di domenica.

Le eccezioni: dove e come si celebra la Pasqua

Esistono alcuni luoghi circoscritti, a parte le chiese cattoliche, in cui è possibile però ritrovare la familiare atmosfera celebrativa a cui siamo abituati. Si tratta di solito di grandi resort e parchi giochi, dove si è perso completamente il significato religioso ma si sono mantenute usanze come la caccia alle uova, ed elementi iconografici come il pulcino e il coniglietto. Pochi giapponesi conoscono l’origine cristiana della festività, ma possono comunque apprezzarne i colori sgargianti, le attività ricreative e le occasioni di divertimento in compagnia di amici e famiglia. Un esempio di luoghi in cui la Pasqua è considerata un evento di rilievo è Tokyo Disneyland.

La Pasqua Disney di Tokyo

Tokyo Disneyland è il luogo dove la Pasqua è in assoluto più pubblicizzata in Giappone. Quest’anno i festeggiamenti durano dal 4 aprile al 6 giugno, e per l’occasione sono state create attrazioni e mascotte e ideati menù a tema per ristoranti o da asporto, da gustare in compagnia all’esterno, passeggiando tra le attrazioni del parco, o andando a caccia di uova. Le due mascotte Usatama (Coniglio-Uovo) e Usapiyo (Coniglio-Pio), rispettivamente un uovo e un pulcino con bianche orecchie da coniglio, guidano i visitatori alla ricerca degli ovetti sparsi per il parco e distribuiscono caramelle.

I piatti di Pasqua di Tokyo Disneyland

I piatti a tema pasquale serviti nei ristoranti di Tokyo Disneyland  sono caratterizzati da un abbondante uso di uova e di cioccolata. Non sono pasquali di per sé, ma la loro presentazione è sempre colorata e creativa. L’esperienza del pasto diventa così un vero divertimento e un piacere per gli occhi. Tra i piatti più belli, un curry di pollo con il riso disposto a forma di uovo spezzato a metà (servito nella Cucina di Nonna Papera) e un hamburger di gamberi e uova con la copertura a forma di fiore rosa, lo Springtime sandwich, con il quale moltissimi giapponesi si fanno selfie che poi pubblicano su Instagram.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *