A NipPop 2019, Lezione di ikebana, l’arte giapponese di comporre i fiori

Domenica 19 maggio, ore 15:30 – 17:30 – Sale dell’AICS

ikebana

I partecipanti riceveranno le prime nozioni di ikebana e impareranno a dividere lo spazio per effettuare le misurazioni e le inclinazioni necessarie alla composizione.

La lezione, tenuta da Elisabetta Galli, III Master dell’Ohara Study Group di Bologna, con sede presso il Garden Club Camilla Malvasia, verterà sulla composizione elementare in vaso basso (Hana-isho Kihon) per  materiali a crescita verticale  (Tateru-katachi) seconda gli insegnamenti della Scuola Ohara.  

ikebana

L’arte giapponese di comporre i fiori

Un assaggio del pensiero del Caposcuola Hiroki Ohara, per rendere più chiaro cosa sia l’ikebana.  

L’ikebana non è solo una composizione floreale che serve a rendere bello uno spazio. Attraverso la vita delle piante ci manda un importante messaggio per riconoscere la relazione tra uomo e natura e per imparare su noi stessi. L’ikebana è chiamata ka-do.  Ka-do ka è fiore; do è via o uno studio profondo per cogliere l’essenza di un certo campo.    

Le tecniche da sole non determinano se un ikebana è bello o brutto o composto con abilità. Un buon ikebana dovrebbe riflettere cosa e come l’ikebanista pensa sempre e fa e come quella persona vede sé stessa attraverso la vita delle piante. In breve l’ikebana è uno specchio dell’anima dell’ikebanista.

ikebana

Per ogni ulteriore delucidazione potete guardare il sito www.ohararyu.or.jp/ oppure https://www.gardenclubbologna.it/.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *