VISUAL KEI: IL LATO TRASGRESSIVO DEL ROCK GIAPPONESE ANNI ‘80

a cura di Paola Scrolavezza 

21 MARZO, ore 17:30
Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne
via Cartoleria 5 – Bologna

visual kei nippop

Nato alla fine degli anni ’80 nella creativa scena underground della musica rock e heavy metal giapponese, il visual kei, pur considerato un genere musicale a tutti gli effetti, più che per il sound si caratterizza per l’immagine trasgressiva e l’estetica androgina che accomuna i membri delle varie band. Dall’allure dark e macabra degli artisti eroguro kei, ai colori sgargianti dello oshare kei, dai costumi ispirati al barocco o al gotico dello shatorikaru kei, a quelli riecheggianti la tradizione giapponese dello angura kei, il visual kei attira lo sguardo e l’attenzione per la sua incredibile eterogeneità e per il potenziale innovativo, estetico e musicale. Dagli X Japan ai LUNASEA, dai GazettE ai VERSAILLES un viaggio nella storia della musica giapponese più recente, e nei nodi di una società in continua trasformazione. 

nippop.it