Ian Condry è antropologo culturale e professore al MIT (Massachussets Institute of Technology). È autore di The Soul of Anime e Hip-Hop Japan.  Attualmente lavora a un progetto che esplora il panorama musicale contemporaneo, nel pieno del declino dell’industria discografica, proponendo esempi tratti da Giappone, Stati Uniti ed Europa. Le economie dei paesi avanzati devono affrontare problemi simili a quelli di un musicista, ovvero trovare un modo di adattare il concetto di “valore” a un’economia politica incentrata non su prodotti materiali, bensì su servizi, cioè cultura, esperienze, informazioni e conoscenze. Il panorama musicale odierno ci offre un esperimento naturale sulle economie sociali alternative, in cui i processi di apprendimento e di specializzazione permettono di comprendere il nuovo significato di valore e diventano i mezzi per una sussistenza sostenibile.